Pubblicato in: Politica

PROGETTO NOTO HA VINTO!

                                                 

I numeri dicono che Corrado Bonfanti ha vinto con 7094 preferenze contro le 5561 di Raffaele Leone, oltre il 56 % dei consensi.

Questa vittoria non è dovuta solo a questi numeri, è molto di più: è il frutto di un gruppo di <<homines novi>> della politica locale, vergini politicamente parlando, ma ricchi di idee e amore per la propria città, guidati dall’esperienza del coordinatore provinciale FLI Emanuele Rotta e dal consigliere provinciale Massimo Prado, oltre che dai vari deputati regionali e nazionali.                                                                                                                            Memori dell’insegnamento dannunziano “Memento Audere Semper, hanno (abbiamo) avuto il coraggio di osare, di andare oltre gli steccati ideologici del Novecento e hanno (abbiamo!) creato un laboratorio politico composto dall’intellighenzia di destra e di sinistra , uniti sotto il nome di PROGETTO NOTO e spinti dalla medesima voglia di “fare bene cose di interesse comune” (cit.).

Corrado Bonfanti è il timoniere di questa splendida nave (Noto), è colui che avrà il “timone” della città fra le sue mani e, aiutato dal preparato e capace equipaggio (la Giunta), saprà senza dubbio guidarla nel migliore dei modi.                                                                                                                                                                 Seneca diceva che <<non esiste vento favorevole per chi non sa dove vuole andare>>; Corrado Bonfanti e la sua ciurma hanno già stabilito la meta e la rotta da seguire: migliorare Noto con l’ EFFICIENZA dell’ Ente, con la QUALITÀ e la PROFESSIONALITÀ della nuova classe dirigente, con la SOLIDARIETÀ e con la CONSAPEVOLEZZA che l’ambiente va tutelato.           

Un forte vento sta gonfiando le vele di PROGETTO NOTO e Noto è pronta a diventare la città che vogliamo: sciogliete gli ormeggi, si salpa!

Annunci